2007 - 2015: La ferpa dagli anni della crisi economica al rilancio dell’europa

2007 - 2015: La ferpa dagli anni della crisi economica al rilancio dell’europa Image

Scarica il Pdf

La crisi economica, finanziaria e sociale, che dal 2008 ha messo in ginocchio le economie del vecchio continente, sembra allentare la sua presa e, pur in mezzo a grandissime difficoltà, anche il Sindacalismo europeo può cominciare a guardare un po’ oltre la pesantezza degli anni che ha alle spalle. Il presente opuscolo cerca di riassumere il percorso di questi anni, con parti- colare attenzione a quelli che ci separano dal 6° Congresso di Venezia del 2011, documentando le scelte e l’impegno della Ferpa per far fronte a un periodo tra i più dif cili della recente storia moderna. Dalla perdita del potere d’acquisto delle pensioni, al taglio di servizi sanitari e socio assistenziali, all’aumento degli indici di povertà, sono stati anni che hanno visto le persone pensionate e anziane di tutta Europa in sofferenza, colpite in particolare nelle loro aree più deboli, quelle delle donne sole, degli ammalati e dei non autosuf cinesi. La Ferpa si è opposta mobilitandosi insieme ai giovani e ai lavoratori con la CES, assumendo decisioni che appaiono oggi tanto più importanti proprio perché maturate in condizioni proibitive, prese senza mai abbassare la guardia, senza mai rinunciare all’impegno diretto, tenendo sempre ferma la barra della sua iden- tità, del suo essere sindacato.

2007 - 2015: La ferpa dagli anni della crisi economica al rilancio dell’europa

2007 - 2015: La ferpa dagli anni della crisi economica al rilancio dell’europa Image

Scarica il Pdf

La crisi economica, finanziaria e sociale, che dal 2008 ha messo in ginocchio le economie del vecchio continente, sembra allentare la sua presa e, pur in mezzo a grandissime difficoltà, anche il Sindacalismo europeo può cominciare a guardare un po’ oltre la pesantezza degli anni che ha alle spalle. Il presente opuscolo cerca di riassumere il percorso di questi anni, con parti- colare attenzione a quelli che ci separano dal 6° Congresso di Venezia del 2011, documentando le scelte e l’impegno della Ferpa per far fronte a un periodo tra i più dif cili della recente storia moderna. Dalla perdita del potere d’acquisto delle pensioni, al taglio di servizi sanitari e socio assistenziali, all’aumento degli indici di povertà, sono stati anni che hanno visto le persone pensionate e anziane di tutta Europa in sofferenza, colpite in particolare nelle loro aree più deboli, quelle delle donne sole, degli ammalati e dei non autosuf cinesi. La Ferpa si è opposta mobilitandosi insieme ai giovani e ai lavoratori con la CES, assumendo decisioni che appaiono oggi tanto più importanti proprio perché maturate in condizioni proibitive, prese senza mai abbassare la guardia, senza mai rinunciare all’impegno diretto, tenendo sempre ferma la barra della sua iden- tità, del suo essere sindacato.