Il Comitato Giovani della CES e la FERPA, in quanto sturtture della CES (Confederazione Europea dei Sindacati), sono impegnate nella costruzione di un’Europa migliore basata sui principi di solidarietà, eguaglianza, giustizia e coesione sociale, pace e solidarietà anche tramite la promozione di un approccio intergenerazionale a tutti i livelli.

OBIETTIVI E FINALITA’

Il Comitato Giovani della CES e la FERPA si impegneranno congiuntamente a lanciare un vero e proprio ponte tra le generazioni dei vari Paesi e dell’Europa intera:

  • Dare una rappresentanza compiuta degli interessi dei giovani e degli anziani all’interno della CES;
  • Rafforzare la collaborazione con le federazioni europee di categoria;
  • Rappresentare al meglio gli interessi dei giovani e degli anziani e dei pensionati attraverso un approccio intergenerazionale integrato nei confronti delle istituzioni a tutti i livelli. 
  • Rappresentare gli interessi dei giovani e dei pensionati nel dialogo sociale in ogni suo aspetto e in particolare nell’ambito del negoziato in corso per un accordo quadro delle parti sociali europee sull’invecchiamento attivo e la solidarietà intergenerazionale.

Sensibilizzare giovani e pensionati riguardo a un approccio all’occupazione basato sul ciclo di vita. L’attuale contesto sociale, economico e demografico impone la necessità di azioni urgenti per favorire l’entrata dei giovani in un’occupazione di qualità il prima possibile dopo gli studi, in modo da consentire loro di diventare autonomi e di permettere ai lavoratori più anziani di continuare a far parte integrante del mercato del lavoro nei seguenti modi:

  • Promuovendo la trasmissione e il trasferimento efficace delle conoscenze a vantaggio sia dei lavoratori più giovani che di quelli con maggiore esperienza. Un elemento che dovrebbe essere più ampiamente riconosciuto e sostenuto, al fine di favorire la reciproca acquisizione di conoscenze ed esperienze. Le barriere fra gruppi di età sul posto di lavoro devo essere abbattute. Datori di lavoro e sindacati devono sostenere un’immagine più positiva dei lavoratori, sia più giovani che più anziani.
  • Promuovere l’attuazione di programmi di tutorato: l’obiettivo è far sì che i lavoratori più anziani trasmettano le loro competenze ai lavoratori più giovani. Tramite il tutorato, un lavoratore più anziano presenta il lavoratore più giovani al proprio ambiente sociale e professionale; un valido aiuto in molte occupazioni in cui sono essenziali i contatti e la creazione di reti. D’altro canto, i lavoratori più giovani possono trasmettere conoscenze e competenze ai lavoratori più anziani!
  • La FERPA vuole affrontare il tema dell’invecchiamento della popolazione, insieme alle giovani generazioni, perché gli anziani hanno bisogno dei giovani e i giovani possono utilizzare per il loro presente e futuro l’esperienza degli anziani nel reciproco rispetto e per migliorare la società europea in tutti i Paesi.
  •   Aprire un dialogo fra le donne del Comitato Giovani e il Comitato Donne della FERPA.

    AZIONI

    Il Comitato Giovani della CES e la FERPA si impegnano a:

  • Sensibilizzare giovani e pensionati sulla necessità di un sistema pensionistico basato sulla equita e giustizia sociale anche attraverso un’apposita campagna;
  • Promuovere un’iniziativa specifica nei luoghi della memoria al fine di preservare il valore della pace (giovani, pensionati, anziani e studenti);
  • Organizzare un’assemblea congiunta giovani e anziani, ogni quattro anni, tra un Congresso e l’altro
  • Nominare un invitato permanente rispettivamente nel Comitato Esecutivo della FERPA e del Comitato Giovani;
  • La FERPA intende perseguire l’obiettivo di avere il diritto al voto negli organismi della CES come avvenuto all’ultimo Congresso per il Comitato Giovani.

 

DOCUMENTAZIONE

 download-pdf

PDF PROTOCOLE FINAL ITA ENG FRA ES

 download-doc

DOC CARLA CANTONE GIOVANNI CES ITA ENG FRA